Quantcast

Bivona, una spiaggia “dimenticata e abbandonata a se stessa”

IMG-20220622-WA0018

“L’amministrazione comunale dimentica i reali problemi dei cittadini per concentrarsi sulla solita storia della distribuzione degli incarichi agli assessori che vanno e vengono ed è questo un grave dramma perché il territorio e le sue necessità restano sullo sfondo e si aggravano le condizioni generali di vivibilità”. Lo scrive in una nota Francesco Fusca, coordinatore cittadino di Azione.  “E’ il caso di Bivona, che appare abbandonata a sé stessa nell’incuria generale. Basti pensare che nonostante le sollecitazioni anche espresse da parte di autorevoli scienziati del settore, la spiaggia antistante il mare di Bivona, continua ad essere trascurata e piena di erbacce, strumentalmente definite come macchia mediterranea. Come sia possibile che la zona costiera del Comune di Vibo Valentia, dotata di una bellezza naturale invidiabile, possa essere lasciata in siffatte condizioni alle porte di una stagione estiva? Come sia possibile che il Sindaco non comprenda che il turismo è il settore del momento che ha permesso ad interi territori di rinascere dal punto di vista economico?”

“Del resto -prosegue Fusca – non si chiedono grandi cose ma solo il decoro e la pulizia delle spiagge che possano consentire un afflusso di turisti anche locali che potrebbero mettere in moto un’economia in forte difficoltà. Peraltro al problema della spiaggia si aggiunge il problema generale del decoro di Bivona, la cui unica zona verde rappresentata dal parco giochi adiacente a piazza Tonnara, si trova nel medesimo stato di incuria ed abbandono, per non parlare della stessa piazza citata che appare priva di qualsivoglia manutenzione. Per il prossimo consiglio comunale ho incaricato il nostro consigliere comunale di riferimento Stefano Luciano di proporre sul tema del decoro di Bivona e della sua spiaggia un consiglio comunale urgente per sollecitare l’amministrazione a fare il possibile per salvare la stagione estiva”.

 

Più informazioni