Quantcast
Cronaca

Malore per una docente nel Vibonese, difficili i soccorsi

Il paese vede i servizi di medicina di base ridotti all'osso: l'ira del sindaco

comune-nardodipace.jpg

Momenti di forte apprensione sono stati vissuti nella mattinata odierna a Nardodipace: un’insegnante, durante l’orario didattico, ha avvertito un malore. I colleghi e il personale scolastico hanno provato ad allertare i soccorsi, non senza difficoltà. In paese, infatti, l’Asp garantisce un medico di base solo saltuariamente (90 minuti e non tutti i giorni): ragion per cui il servizio medico era scoperto quando la donna è stata male.

In considerazione di ciò, si è reso necessario l’intervento del 118, che ha avuto notevoli difficoltà a raggiungere il centro delle alte Serre per via delle strade innevate e ghiacciate.

Il sindaco, Antonio Demasi, è un fiume in piena: “Quello di oggi, purtroppo, non è un episodio isolato. Alla precarietà delle possibilità di cura della persone si aggiunge pertanto la sostanziale impraticabilità della viabilità e ciò produce un contesto di isolamento che la mia laboriosa comunità non può subire”. Il primo cittadino si è detto pronto a portare avanti “una battaglia di civiltà”, affinchè Nardodipace veda garantiti i suoi diritti.

 

Più informazioni