Coronavirus nel Vibonese, Paravati verso proroga “zona rossa”: 70 i positivi

La situazione, spiega il sindaco Giordano, “è in miglioramento ma non tale da indurre ad abbassare la guardia”. L’Asp propone alla Regione il lockdown per un’altra settimana

La situazione rimane ancora critica a Mileto, comune in provincia di Vibo Valentia, e in particolare nella frazione di Paravati, dichiarata zona rossa con un’ordinanza del presidente della Regione Nino Spirlì dello scorso 29 aprile. La situazione adesso, ha dichiarato il sindaco Salvatore Fortunato Giordano, “è in miglioramento ma non tale da indurre ad abbassare la guardia“. Per questa ragione l’Asp ha proposto alla Regione il mantenimento della zona rossa per un’altra settimana, fino al 20 maggio, “atteso che loro ravvisano ancora pericoli di contagio“.

“A questo punto – aggiunge il sindaco Giordano – mi sembra doveroso non anticipare i tempi e attendere un altro trend migliorativo“. Nel frattempo l’Amministrazione comunale ha deciso, fino al 20 maggio, di mantenere la sospensione delle lezioni in presenza. “Sul fronte contagi – evidenzia ancora il primo cittadino  – registriamo tante guarigioni che ho fatto presente al presidente Spirlì al fine di valutare il declassamento in zona arancione. Non so se avverrà ma in ogni caso credo che la situazione andrà avanti ancora solo per un’altra settimana”. Le guarigioni registrate sono ben 18. Gli attualmente positivi sono quindi ora a quota 80, di cui 70 nella sola Paravati (come si vede nel prospetto sopra, ndr).