Covid, Spirlì firma senza leggere: “C’è un errore, chiuse anche scuole dell’infanzia”

 “Leggo le vostre giuste lagnanze sulle scuole d’infanzia. A ragione. C’è stato un refuso sulla bozza dell’ordinanza”

Nino Spirlì ha firmato un’ordinanza… senza leggerla. Al contrario di quanto scritto nel provvedimento (leggi QUI) saranno infatti chiuse anche le scuole dell’infanzia. A dirlo lo stesso presidente della Regione Calabria in un post su Facebook. “Leggo le vostre giuste lagnanze sulle scuole d’infanzia. A ragione. Per un refuso sulla bozza – spiega Spirlì – le scuole d’infanzia erano rimaste fuori dall’ordinanza. In realtà entro domattina sarà pubblicata una nota di rettifica: ho sempre parlato di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. E così è!”.

“Da lunedì – evidenzia il presidente della Regione – le scuole tutte saranno fermate e sarà consentita la didattica a distanza. Nel contempo partirà la campagna di vaccinazioni per il personale scolastico che lo richiederà”.

LEGGI ANCHE | Coronavirus, ecco l’ordinanza: scuole chiuse fino al 21 marzo. Preoccupano Vibo e Reggio