Rimedi naturali per combattere le zanzare? È sufficiente usare il caffè!

Per combattere le zanzare non servono più i classici insetticidi: basta semplicemente usare il caffè. Sia che si tratti dei chicchi, del fondo della moka o del prodotto liquido e già pronto, pare che il caffè sia un ottimo rimedio per combattere l’azione delle zanzare durante i periodi più caldi dell’anno. Questo per via del suo aroma, considerato molto fastidioso tra gli insetti. Usare il caffè, quindi, può essere un modo perfetto e rigorosamente naturale per dire addio a quelle zanzare così fastidiose e che provocano il più delle volte avversione e prurito.

Caffè contro le zanzare: si può usare in polvere ma anche liquido

Esistono tantissimi rimedi naturali utili per combattere l’azione delle zanzare. E in siti come InversaOnlus se ne parla spesso, soprattutto delle conseguenze dei loro pizzichi, infatti, le zanzare possono provocare irritazioni cutanee molto fastidiose e difficili da risolvere in poco tempo. Per questo motivo, individuare dei rimedi naturali per accorciare i tempi di recupero o per allontanare le zanzare, può essere fondamentale per salvaguardare la salute della propria pelle. Tuttavia, pare che sia proprio il caffè un potente antidoto contro la presenza e l’attacco di questi insetti durante la stagione estiva. Il tutto, poi, a prescindere dal modo e dalla forma con cui lo si utilizza. Infatti, come spiegato su Repubblica, vi sono varie possibilità di utilizzo. Nel caso in cui scegliate la polvere, ad esempio, è possibile seguire due modalità infallibili: la prima vede l’utilizzo della carta di alluminio, nella quale basterà poggiare i chicchi di caffè e dopo cospargere la polvere sopra. Successivamente si dovrà bruciare il tutto, ma molto lentamente. Il fumo e l’odore che si propagherà nell’ambiente, infatti, servirà ad allontanare subito la zanzare da voi.

Nel caso in cui, invece, si scelga il caffè liquido già pronto, basterà nebulizzarlo e successivamente spruzzarlo nelle zone o nei luoghi dove sono presenti le zanzare come balconi, spazi all’aperto e via discorrendo. E il gioco è fatto.

Per quanto riguarda, invece, l’uso dei chicchi, sembra che questi siano utilissimi per uccidere le zanzare che si posizionano vicino alle piante o nei pressi di acqua stagnante. Nel primo caso, basterà inserire i chicchi di caffè nel terreno vicino a fiori o alberi mentre nel secondo servirà immergerli in acqua. In entrambe le situazioni, i chicchi sprigioneranno lentamente le loro proprietà, uccidendo via via tutte le zanzare presenti. E non dimenticate che i chicchi di caffè fanno davvero bene alle piante: queste le rendono più fertili, per via delle loro proprietà nutritive.

Usare i rimedi naturali è meglio degli insetticidi

Durante il trascorrere dell’estate, si tende ad usare di frequente l’insetticida per combattere la presenza di zanzare in giardino o in case calde. Tuttavia si tratta comunque di prodotti a base chimica che possono divenire anche pericolosi (soprattutto se usati vicino a bambini molto piccoli). Sebbene si tratti di prodotti utili e che permettono di trovare in breve tempo sollievo, secondo gli esperti sono da preferire, invece, i rimedi naturali, come ad esempio il famoso repellente Pest Away. Questo perché si tratta di rimedi 100% sicuri e che non compromettono la salute dell’individuo. Inoltre, c’è anche da considerare il fattore ambiente: gli insetticidi spesso sono fautori di inquinamento e di cambi notevoli all’ecosistema. Meglio, quindi, optare per rimedi collaudati e per questo infallibili.

Esistono 3500 zanzare ma è la zanzara femmina che punge

Il caffè è un rimedio naturale contro tutte e 3500 tipologie di zanzare che esistono al mondo. Parliamo, infatti, di un numero enorme e difficile anche da immaginare. Tuttavia, non tutte queste specie pungono l’essere umano. Inoltre, secondo studi di biologia è la zanzara femmina che si occupa di pungere mentre il maschio muore semplicemente dopo l’accoppiamento. La zanzara è da sempre un animale attratto da case calde, da temperature afose e da acqua stagnante. Per tale ragione si consiglia di utilizzare il metodo del caffè in particolar modo in questi ambienti e soprattutto se ci si trova a ridosso di giardini, boschi o comunque di luoghi illuminati e con pozzanghere d’acqua presenti.