Tragico incidente nel tratto Vibonese dell’A3: morti quattro ventenni (NOMI)

Quattro ragazzi di Gioia Tauro provenienti da Cosenza deceduti nell’impatto. Chiusa l’autostrada. Sul posto polizia, vigili del fuoco e 118. Identificate tutte le vittime. (NOMI)

Un Tir si è scontrato stamane intorno alle 5.30 contro un’auto sulla quale viaggiavano quattro giovani di Gioia Tauro (poco più che ventenni) provenienti da Cosenza. Nello scontro i quattro occupanti di una Fiat 500 L di colore bordeaux sono morti. Il sinistro si è verificato all’ingresso della galleria di Mileto dell’A3 . Il tratto autostradale interessato è stato chiuso al traffico per permettere i soccorsi ed i rilievi ad opera della polizia stradale di Vibo Valentia diretta dal comandante Pasquale Ciocca. L’auto ha urtato il pilone della galleria sul lato destro, è quindi sbandata finendo prima sopra un camion che la precedeva per poi essere travolta da un tir che sopraggiungendo ha dilaniato due dei quattro corpi finiti nel frattempo sull’asfalto.  Sul posto anche i vigili del fuoco ed i sanitari del 118. Per i mezzi provenienti da nord e diretti a sud, uscita obbligatoria allo svincolo dell’A3 di Sant’Onofrio-Vibo Valentia. Per i mezzi provenienti da sud e diretti a nord, uscita obbligatoria allo svincolo di Rosarno. Chiuso lo svincolo dell’A3 di Mileto e delle Serre in direzione sud. Due delle vittime sono state identificate subito: si tratta di Marzio Canerossi che si trovava alla guida dell’auto, intestata alla madre, e Fortunato Calderazzo, entrambi di 22 anni, di Gioia Tauro. Le altre due vittime, identificate in un secondo momento, sono: Giuseppe (Peppe) Speranza, 24 anni, e Francesco Carrozza, 22 anni, anche loro di Gioia Tauro. Sconvolta per l’accaduto tutta la città di Gioia Tauro dove i ragazzi erano molto conosciuti e ben voluti da tutti.

Dinamica incidente e indagini. Secondo una prima ricostruzione, la Fiat 500 sulla quale viaggiavano i ragazzi, avrebbe urtato il montante della galleria. Nell’urto i corpi dei ragazzi sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo venendo poi travolti da due tir in transito. Le indagini sul tragico incidente sono condotte dalla polizia stradale di Vibo Valentia con il coordinamento del pm della Procura di Vibo Valentia Benedetta Callea. I corpi dei ragazzi sono stati trasferiti all’obitorio dell’ospedale di Vibo Valentia dove sono accorsi i familiari dei giovani con scene strazianti al loro arrivo. L’autista di uno dei tir che ha travolto i ragazzi – lavoratore per una ditta di mobili del Vibonese – è ricoverato in stato di shock all’ospedale di Vibo Valentia. Sequestrati, per le perizie di rito, il tir ed altro mezzo pesante coinvolti nell’incidente. Le salme dei ragazzi deceduti verranno sottoposte ad esame autoptico così come disposto dalla Procura di Vibo che ha avviato le indagini sull’accaduto.

Strage sulla A3: quattro morti nel tratto vibonese. Le immagini della tragedia (FOTO)