Cronaca

Uccide i vicini poi dà fuoco alle loro case

I cadaveri sono stati rinvenuti dai vigili del fuoco intervenuti per spegnere gli incendi che stavano divampando

Cagliari Vigili del fuoco incendio in deposito auto

Ha ucciso 4 persone e poi ha incendiato le loro case. Per questo un 42enne è stato arrestato a Laurel, nel Nebraska, piccola località al confine con Iowa e Sud Dakota. Jason Jones, 42 anni, viveva nella casa di fronte alle due date alle fiamme: l’uomo è stato trovato nel suo appartamento con ustioni su varie parti del corpo. Non sono chiari i motivi del folle gesto.

Tutto si è consumato nella serata di venerdì quando la polizia è intervenuta insieme ai vigili del fuoco nella cittadina di Laurel che conta meno di mille abitanti. Due le case in fiamme e parzialmente distrutte. Al termine delle operazioni di spegnimento dei roghi, gli agenti hanno rinvenuto il cadavere in un uomo all’interno della sua abitazione. Nella seconda abitazione, distante pochi metri dalla prima, le forze dell’ordine hanno rinvenuto i corpi ormai senza vita di altre persone.

A quel punto sono scattate le indagini che hanno portato poco dopo all’arresto del 42enne Jason A. Jones, ora sospettato di “quadruplo omicidio”, così come annunciato dal colonnello della polizia di Stato del Nebraska, John Bolduc. Jones è stato ritrovato nella sua abitazione, non molto lontana dai due roghi, e presentava gravi ustioni su gran parte del corpo. È stato trasportato in aereo in un ospedale di Lincoln, capitale dello Stato. L’uomo al momento rimane in ospedale e non è ancora stato incriminato ufficialmente. Bolduc, tuttavia, ha assicurato che con il suo arresto “la comunità adesso è più al sicuro, qui tutti conoscono tutti”. (Fanpage.it)