Cronaca

Picchiava selvaggiamente la compagna e la minacciava di morte, arrestato

La condotta violenta dell’uomo sarebbe continuata anche dopo la decisione della donna di interrompere la relazione

maltrattamenti

Ordinanza di custodia cautelare in carcere da parte del Gip del tribunale di Catanzaro, su richiesta della Procura della Repubblica,  nei confronti di un uomo di 42 anni, indagato per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

L’ipotesi è che l’arrestato, nel corso di una relazione durata circa nove anni e terminata ormai da quattro anni, abbia costretto la compagna a subire la propria condotta violenta, consistente nel picchiarla selvaggiamente, procurandole, in più occasioni, lesioni personali. La condotta violenta dell’uomo sarebbe continuata anche dopo la decisione della donna di interrompere la relazione, decisione messa in atto da circa quattro anni, nel corso dei quali, però, l’arrestato non placava la sua rabbia nei confronti della ormai ex compagna, continuando a picchiarla e minacciarla di morte.

Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari.

Più informazioni