Quantcast
Cronaca

Pesca, scoperta e sequestrata attrezzatura illegale

I militari hanno elevato sanzioni per ben 4 mila euro, nell'ottica di tutelare la filiera della pesca e gli stock ittici

Guardia costiera

Prosegue senza sosta l’attività di prevenzione e contrasto alla pesca illegale del compartimento marittimo di Vibo Valentia: nella sola giornata del 22 giugno, i militari hanno elevato sanzioni per ben 4 mila euro, nell’ottica di tutelare la filiera della pesca e gli stock ittici.

Sempre nel corso delle attività di controllo, i militari della Guardia Costiera hanno notato un’imbarcazione da diporto attrezzata per la pesca professionale. Il natante si trovava a poca distanza dalle coste di Gizzeria, ed una volta raggiunto è stato possibile constatare la presenza e l’utilizzo di attrezzi professionali per la pesca senza alcuna autorizzazione. Per tali motivi, sia l’attrezzatura illegale che l’imbarcazione sono state sequestrate.

Più informazioni