Amministrative nel Vibonese, si vota in 12 comuni: ecco i primi candidati

Fari accesi anzitutto su Pizzo Calabro, dove sarà corsa a tre, ma c’è grande attenzione pure a Ionadi e Stefanaconi

Si voterà anche in tanti comuni del Vibonese, per il rinnovo delle amministrazioni il prossimo 12 giugno. Alle urne saranno chiamati i cittadini di vari centri tra la costa e l’entroterra. E tra oggi e domani saranno depositate le liste. Il comune dove i fari sono maggiormente accesi è quello di Pizzo Calabro che vedrà fronteggiarsi Sergio Pititto, ex sindacalista, sostenuto dal centrodestra, Emilio De Pasquale e Francesco Muzzopappa. Si voterà anche a Stefanaconi, dove sarà certamente della partita, il sindaco uscente e presidente in carica della Provincia Salvatore Solano, ancora in attesa di conoscere l’antagonista.

Cittadini alle urne, pure ad Arena. Nel centro delle Preserre è certa la ricandidatura di Antonino Schinella. Seggi aperti, il 12 giugno, a Capistrano, con Marco Martino che è pronto a tentare il bis. Stessa strada che intende percorrere a Filogaso il sindaco Massimo Trimmeliti. Tra i comuni impegnati nella tornata elettorale, figurano, inoltre, Fabrizia, Francavilla Angitola, dove si profila una ricandidatura di Giuseppe Pizzonia e Ionadi, con il sindaco uscente Antonio Arena che ha da tempo preannunciato la sua ricandidatura. Ad opporsi a lui, Fabio Signoretta. Ci riproverà, nella vicina San Costantino, pure Nicola De Rito e la stessa strada ripercorrerà a Spadola Cosimo Damiano Piromalli, come pure a Vazzano Vincenzo Massa. Seggi aperti pure a San Nicola da Crissa con Giuseppe Condello pronto a ricandidarsi.