Quantcast
Cronaca

‘Ndrangheta, torna in libertà il boss di Limbadi Diego Mancuso

Il Tribunale di sorveglianza di Catanzaro ha revocato la misura disposta nel 2014

mancuso-diego.jpg

Torna totalmente in libertà il boss Diego Mancuso, 68 anni, ritenuto una delle figure apicali dell’omonimo clan della ‘ndrangheta di Limbadi, in provincia di Vibo Valentia. Il Tribunale di sorveglianza di Catanzaro ha accolto un’istanza presentata dagli avvocati Francesco Sabatino e Francesco Schimio e ha revocato il regime di libertà vigilata disposto nei confronti di Mancuso dal magistrato di sorveglianza di Nuoro nel 2014.

Diego Mancuso, cui non sarà applicata alcuna misura alternativa, aveva lasciato il carcere nel novembre del 2020 per il “continuato” di pena fra le sentenze dei processi scaturite dalle operazioni antimafia denominate “Batteria”, “Genesi” e “Dinasty”.

Più informazioni