Vibo, lavori scuola “Murmura”: nessuna alternativa al trasferimento lontano dal centro

Il sindaco Maria Limardo, in una riunione in Prefettura, ha ribadito che l’unica possibilità per accogliere gli studenti è il Palazzo ex Gemini

Si è conclusa intorno alle 13 di oggi la riunione convocata dal prefetto di Vibo, Roberta Lulli, in merito alla situazione dell’Istituto comprensivo Murmura-Trentacapilli. All’incontro hanno partecipato il sindaco Maria Limardo, la rappresentante del Consiglio d’Istituto Sandra Barberi, il dirigente scolastico Tiziana Furlano nonché il presidente della Provincia Salvatore Solano, il dirigente d’ambito territoriale Usr. e il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco.

Il prefetto Lulli ha preso atto delle richieste di tutti i partecipanti alla riunione ma ha ribadito, su tutto, la necessaria priorità della sicurezza dell’istituto scolastico rispetto a qualunque altra esigenza sottolineando, inoltre, la necessità di non perdere i finanziamenti per i lavori di adeguamento antisismico della scuola.

Il sindaco Limardo ha ringraziato la preside Tiziana Furlano e la dottoressa Sandra Barberi “per l’alto senso di responsabilità manifestato in questo delicato momento” e ha fatto presente ancora una volta che, nonostante ogni sforzo in tutte le direzioni possibili, “non ci sono soluzioni alternative” al trasferimento dell’intero istituto presso il Palazzo ex Gemini che è “un immobile sicuro dotato di aule spaziose e luminose”, chiedendo infine la collaborazione delle istituzioni scolastiche e delle famiglie. Si tratta dell’edificio, situato a circa 10 km dal centro nella zona del centro commerciale Vibo Center, che per anni ha ospitato gli uffici della Regione.