Covid, Gimbe: “In Calabria aumento dei casi positivi”. Vibo la provincia più colpita

I posti letto nell’area medica occupati da pazienti Covid si attesta a quota 19, sopra la soglia di saturazione, mentre in terapia intensiva è al 17.3%

Peggioramento in Calabria dove, nella settimana che va dal 12 al 18 gennaio, stando al monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe, si è assistito a un aumento dei nuovi casi del 29,2% rispetto alla settimana precedente, con performance in caduta libera per i casi attualmente positivi per 100 mila abitanti, arrivati a 2025.

L’elenco dei nuovi casi per 100 mila abitanti dell’ultima settimana per provincia vede al primo posto Vibo Valentia 1.606 seguita da Reggio con 1.514, Crotone 1.242, Catanzaro 738 e Cosenza 479. I posti letto nell’area medica occupati da pazienti Covid si attesta a quota 19, sopra la soglia di saturazione, mentre in terapia intensiva è al 17.3%.

La percentuale di persone a cui è stata somministrata la terza dose è del 71, superiore alla media nazionale che è del 70,8%. La popolazione nella fascia di età 5-11 che ha completato il ciclo vaccinale è pari 2,8% (media Italia 5,2%) a cui aggiungere un ulteriore 29,6% (media Italia 19,9%) solo con prima dose.