Raffica di multe in città: elevate 113 sanzioni in poche ore

Individuate anche alcune persone che avrebbero scaricato dei rifiuti ingombranti in prossimità dei cassonetti

Ben 113 multe per molteplici violazioni al codice della strada sono state elevate dagli agenti della Polizia Locale di Crotone in poche ore di attività nel solo centro cittadino. Un risultato frutto del servizio di quattro pattuglie impegnate lungo via XXV Aprile e zona ospedale, via Cappuccini, via Risorgimento, via Firenze, Piazza Pitagora, Corso Mazzini e viale Regina Margherita, che nei prossimi giorni si ripeterà a tappeto in tutta la città.

Numerose, evidentemente, le situazioni contestate. A partire dall’auto parcheggiata sul marciapiede, episodio tra gli altri che secondo il comandante Francesco Iorno è indice di “un contesto urbano di diffuso disordine e mancanza di rispetto delle regole”.

Complessivamente, sono stati sanzionati: 76 veicoli in divieto di fermata; 10 auto parcheggiate al centro della carreggiata; 8 veicoli parcheggiati sulle strisce pedonali; 7 auto ferme in divieto di sosta; 4 auto parcheggiate al di fuori delle aree definite; 3 mezzi occupanti i posti per disabili senza averne diritto; 2 auto parcheggiate su intersezioni stradali; 1 mezzo parcheggiato di fronte ai cassonetti; 1 mezzo per intralcio alla circolazione. A questi, si aggiune l’auto su marciapiede.

Nel corso di un servizio in borghese del Nucleo Operativo Ambiente invece sono stati individuate alcune persone che avrebbero scaricato dei rifiuti ingombranti in prossimità dei cassonetti in località Poggio Pudano. Anche in tal caso, gli interessati sono stati sanzionati.

La Polizia Locale, ribadendo l’estensione dei controlli su tutto il territorio urbano e nelle sue frazioni, annuncia anche un servizio di controllo destinato a sanzionare chi verrà sorpreso ad utilizzare il telefono cellulare mentre è alla guida.