Discarica a Vibo, tensione in Consiglio a Dinami: intervengono le forze dell’ordine

Il civico consesso, malgrado le contestazioni delle persone presenti in sala, ha dato il via libera alla realizzazione della struttura

Tensione durante il consiglio comunale di Dinami di ieri sera con il sindaco Gregorio Ciccone che ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine contro le “intemperanze” dei componenti del “Comitato Civico Pro Dinami” che si oppone alla realizzazione dell’impianto per il trattamento dei rifiuti “commissionato” dall’Ato di Vibo.

Per come riporta “il Quotidiano del Sud” di oggi”, quando il civico consesso stava iniziando a trattare il punto all’ordine del giorno gli esponenti del Comitato hanno cercato di prendere la parola. Da qui la replica del primo cittadino: “Mi dispiace. Non è un’assemblea pubblica ma un consiglio comunale e di conseguenza non è previsto l’intervento del pubblico”. Fermo e convinto delle sue decisioni, Ciccone, non ha inteso pertanto essere coinvolto dalle provocazioni e dalle polemiche chiedendo, come detto, quando alcuni dei presenti hanno iniziato a inveire contro di lui, l’intervento delle forze dell’ordine presenti in aula. Atteggiamento non accettato dal pubblico che ha di conseguenza abbandonato l’aula tra urla e contestazioni. L’approvazione unanime ha sancito pertanto il via libera per la realizzazione dell’impianto dei rifiuti nel Comune di Dinami.