Coronavirus, indice di contagio in netta crescita tocca quota 1.23

Il monitoraggio settimanale della Cabina di regia: aumentano ricoveri e terapie intensive. Alto Adige in bilico per il cambio di fascia

Indice Rt sostanzialmente stabile, ma cresce nettamente l’incidenza. Nuova settimana, nuovo monitoraggio della cabina di regia, riportato dell’Iss, che fa il punto sull’andamento della pandemia di Coronavirus in Italia. Stando ai numeri, rispetto a 7 giorni fa crescono i ricoveri e le terapie intensive e si registra un aumento dei “nuovi casi non associati a catene di trasmissione”. In questa cornice, il Friuli Venezia Giulia è la Regione in cui tutti gli indicatori sono sopra la soglia e passerà in zona gialla dalla prossima settimana. Si attende, in giornata, l’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza. Bolzano invece, avvertono gli esperti, è sulla soglia per il passaggio di fascia. Ma vediamo qui sotto tutti i dati a livello nazionale e regionale.

Rimane abbastanza stabile l’incide Rt in Italia, a 1,23 contro l’1,21 della settimana scorsa (e di quella precedente), mentre rimane in netta crescita l’incidenza, salita da 98 casi per centomila abitanti a 125. Lo rileva il monitoraggio settimanale della Cabina di regia, riportato dall’Iss. “L’incidenza settimanale a livello nazionale continua ad aumentare – sottolinea l’Istituto Superiore di Sanità – 125 per 100mila abitanti (19/11/2021-25/11/2021) vs 98 per 100mila abitanti (12/11/2021-18/11/2021), dati flusso Ministero Salute. Nel periodo 3 novembre – 16 novembre 2021, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,23 (range 1,15 – 1,30), stabile rispetto alla settimana precedente e al di sopra della soglia epidemica. E’ in leggero aumento e sopra la soglia epidemica l’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero (Rt = 1,15 (1,11-1,19) al 16/11/2021 vs Rt = 1,09 (1,04-1,14) al 9/11/2021)”.