Operaio si accascia al suolo e muore a Cosenza, inutili i soccorsi

Subito è stato chiamato il 118 per tentare una rianimazione. Sul posto i sanitari hanno provato ma i tentativi sono caduti nel vuoto

Un 56enne è morto a causa di un improvviso malore a Cosenza in un cantiere allestito nell’ex convento delle Canossiane, in centro storico, nei pressi del Museo di Sant’Agostino, dove sono in corso lavori di ristrutturazione appaltati dall’Ente Provincia.

L’operaio si è accasciato al suolo, vittima di un malore, attorno alle 14. Subito è stato chiamato il 118 per tentare una rianimazione. Sul posto i sanitari hanno provato ma i tentativi sono caduti nel vuoto. Presenti sul posto anche i carabinieri per ricostruire la dinamica dell’accaduto.