Al Salone del Libro di Torino un’ ampia proposta di pubblicazioni calabresi

Il sindaco di Vibo, Maria Limardo, ha esposto il programma di eventi da realizzare nella città “Capitale italiana del Libro”

Alla XXXIII edizione del Salone del Libro di Torino la Calabria sta proponendo un’offerta ricca e variegata di pubblicazioni e di presentazioni.
Presso lo stand regionale si stanno alternando personalità di spicco della cultura, quali: Eugenio Attanasio, Ivan Comi, Aldo Mantineo, Eliana Iorfida, Giordano Bruno Guerri e Adolfo Barone. Ciascun autore, nell’ambito del campo in cui opera, sta promuovendo la Calabria attraverso i propri lavori, raccontando – nella prestigiosa vetrina culturale torinese – le bellezze che la terra offre.

Ruolo da protagonista sta avendo Vibo Valentia, con il suo titolo “Capitale italiana del Libro 2021”. Al Salone del Libro, infatti, hanno partecipato il sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo, il suo vice Mimmo Primerano, l’assessore alla cultura Daniela Rotino e il direttore artistico Piero Muscari, i quali hanno presentato il calendario di eventi che Vibo realizzerà come Capitale del Libro.