Fai Cisl Calabria: “Attendiamo la formazione della Giunta regionale per confrontarci su alcuni temi in sospeso”

Sapia: ” Le tematiche agro-ambientali saranno al centro delle nostre proposte”

Forestazione, agricoltura, bonifica e pesca sono stati i principali temi trattati dal comitato esecutivo Fai Cisl Calabria, durante l’ultima riunione.
“Abbiamo sempre dimostrato di essere un sindacato propositivo e responsabile – ha affermato il segretario regionale Michele Sapia -; attendiamo la formazione della nuova Giunta regionale per confrontarci su alcuni temi sospesi, quali l’agro-ambientale”.

Nello specifico, il segretario Sapia ha spiegato:” Per la forestazione chiediamo una nuova velocità, servirà una Forestazione 2.0 che tramite un immediato ricambio generazionale potrà garantire al meglio nuove attività di riforestazione, sicurezza delle comunità e tutela ambientale, azioni di lotta al dissesto idrogeologico e rafforzamento del servizio Antincendio Boschivo. Dopo la stagione estiva, con oltre 3.600 incendi dal 20 luglio al 20 agosto 2021, danni ad agricoltura, abitazioni e persone, è sempre più evidente la necessità di fare prevenzione e investire in presidio umano e innovazione. Ma per fare tutto questo sarà basilare recepire il testo Cirl forestale siglato il 2019″

“In ordine alla contrattazione di secondo livello in agricoltura – ha proseguito -, sono stati siglati tutti i Cpl agricoli, che contengono non solo aumenti delle retribuzioni, ma anche importanti novità normative. Con l’ARSAC è stato siglato il rinnovo dell’accordo produttività 2021-2023 per oltre 280 lavoratori della filiera agro-alimentare. La Fai Cisl Calabria crede nel valore del confronto regionale anche per il settore agricolo, della pesca e della bonifica. Per quest’ultimo ambito si ricorda l’importante risultato rispetto ai fondi del Pnrr per l’agrosistema irriguo e gestione risorse idriche che rappresenta il frutto di un lavoro svolto in squadra e in collaborazione con il mondo universitario. Ci sarà bisogno di socializzare opportunità e difficoltà sia dal punto di vista organizzativo che del lavoro, per rivisitare e poi applicare la norma regionale sulla bonifica”.

Sulla stagione congressuale del sindacato, per la quale sono in corso assemblee sui luoghi di lavoro e nelle leghe, Sapia ha evidenziato che si tratta di un’occasione importante per socializzare i temi congressuali e trasmettere entusiasmo, rinnovare gli organismi, coinvolgere lavoratori, giovani, immigrati e donne. “Per la Calabria, di cui conosciamo molto bene limiti e criticità – ha specificato – , risorse e opportunità – ha sottolineato –, è fondamentale fare squadra e condividere il tema elaborato dalla Fai Cisl nazionale per il congresso RiGenerazione – Persona Lavoro Ambiente”.

Nel corso della riunione, il sindacato ha nuovamente espresso solidarietà alla Cgil per gli assalti subiti sabato scorso e ha annunciato la partecipazione alla manifestazione del 16 ottobre.