Coronavirus, nuova “zona rossa” nel Vibonese

Il provvedimento, emanato dalla Regione Calabria, sarà in vigore fino al 24 ottobre

Torna l’incubo del coronavirus a Serra San Bruno, nel Vibonese, e con esso la “chiusura” della città. Dalle ore 22 di domani 14 ottobre e fino al 24 ottobre la città della Certosa sarà in “zona rossa”. Il provvedimento restrittivo emanato dalla Regione Calabria è dovuto al forte aumento dei casi di coronavirus avutosi negli ultimi giorni: attualmente sono 57 i positivi, ma il contagio è in aumento. Con l’ordinanza restrittiva sono state chiuse tutte le scuole territoriali ed è stato sospeso il mercato settimanale.