Droga a Catanzaro, Gratteri: “Spregiudicati e crudeli, cocaina anche a minorenni” (VIDEO)

Il magistrato dopo l’operazione scattata questa mattina: “Interi quartieri sotto il controllo di due famiglie, cittadini angosciati”

“L’abbiamo iniziata a settembre 2016, è un’indagine che è durata tanto. È un’inchiesta che riguarda il territorio, il quotidiano degli abitanti di Catanzaro“. Così il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri a margine della conferenza stampa convocata dopo l’operazione antidroga di Polizia e Carabinieri, scattata questa mattina, che ha fermato un lucroso business della droga (ne abbiamo parlato QUI).


“Spesso parlando non di questioni prettamente giuridiche – ha aggiunto Gratteri – mi è capitato di sentire persone, gente comune, che hanno sempre l’angoscia della macchina rubata, della droga venduta anche in pieno giorno, di interi quartieri che erano sotto il controllo di due famiglie che sistematicamente vivevano vendendo droga”. Spiegando che anche questo tipo di indagini sono importanti perché “dobbiamo occuparci anche della qualità della vita e della serenità dei cittadini”.

Nel corso dell’indagine, continua il procuratore di Catanzaro, è emersa anche “la spregiudicatezza di questi gruppi” che avrebbe venduto “anche droghe pesanti, come la cocaina, a minorenni” e “utilizzavano a loro volta minorenni nella vendita”. “Questo è il massimo della spregiudicatezza e della crudeltà – commenta il magistrato – significa che non c’è un minimo di coscienza“.


“Sono soddisfatto di questa indagine – ha poi evidenziato Nicola Gratteri – e vorrei ringraziare Carabinieri e Polizia per l’alta qualità nella tecnica di indagine che hanno adottato soprattutto della riservatezza e della professionalità. Come vedete, finora, questa è stata sempre una costante. Mano a mano che passa il tempo non abbiamo più ormai latitanti e gente irreperibile, e questo vuol dire che la struttura, la squadra, sta funzionando e bene senza sbavature”.

Spaccio, furti ed estorsioni: l’area sud di Catanzaro in mano a due organizzazioni criminali (VIDEO)