Migranti, doppio sbarco a Roccella Ionica

Da settimane si segnalano situazioni di pericolo logistico e sanitario presso il centro di prima accoglienza

Altri due sbarchi di migranti, a distanza di poche ore l’uno dall’altro, nella Locride. Cento profughi sono approdati complessivamente nel porto di Roccella Ionica a seguito di una doppia operazione di salvataggio in mare compiuta dai militari della Guardia Costiera.
Tra i migranti anche una decina di donne e circa una ventina di minori, tra cui alcuni bambini con meno di 10 anni di età.

Prima di essere individuati a diverse miglia di distanza dalla costa calabra, i migranti si trovavano a bordo di due barche a vela alla deriva. Dopo il trasbordo in due motovedette della Guardia Costiera e l’arrivo in porto, tutti i profughi sono stati sottoposti  tampone e di seguito sistemati momentaneamente nel centro di primo soccorso gestito dalla locale sezione della Protezione Civile, dove però – visti i continui arrivi di migranti- da settimane persistono situazioni di pericolo sia sul piano logistico, sia a livello sanitario.

Con quelli di oggi pomeriggio è salito a 32 il numero degli sbarchi (28 solo a Roccella Ionica) che finora si sono verificati nel solo tratto di costa della Locride negli ultimi 95 giorni.