Gli studenti di Nicotera e la loro invenzione su Rai1: “Cambierà la vita a tante persone”

Durante l’inaugurazione dell’anno scolastico, alla presenza del presidente Mattarella, è stato illustrato lo speciale bastoni per ciechi e ipovedenti

A giugno di quest’anno la classe IV B – Articolazione Elettronica – dell’Istituto Industriale annesso all’OmniComprensivo “A. Russo” di Nicotera ha illustrato il prototipo di Bat–Stick, lo straordinario bastone bianco per ciechi munito di sensori capaci di evidenziare gli ostacoli e la profondità dei marciapiedi. Un’invenzione che questo pomeriggio è stata presentata in diretta nazionale su Rai1 nel corso dell’inaugurazione dell’anno scolastico 2021/22, che si tiene a Pizzo, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“Si tratta di un bastone – ha spiegato uno studente – che aiuta i ciechi e gli ipovedenti. Ha due sensori: uno frontale, che indica la distanza per capire quanto è distante l’ostacolo, e uno posteriore che indica un dislivello, un gradino ad esempio”. Spiegando che dietro “c’è tanto lavoro” e che ha un costo di soli 50 euro, quindi – ha fatto notare la conduttrice Andrea Delogu – “chi ne ha bisogno potrà permetterselo”. “Forse non abbiamo ancora capito – ha aggiunto Delogu – quanto questa invenzione cambierà la vita a tante persone“.

Breve intervista anche a un insegnante dell’Istituto di Nicotera che ha spiegato quanto sia importante “interfacciarsi con le aziende della zona, che conoscono le nostre particolarità e poi ci chiedono i ragazzi perché capiscono che le potenzialità ci sono”. In altre parole, ha evidenziato la conduttrice, “studiare per entrare nel mondo del lavoro“.

Studenti del Vibonese danno vita a un innovativo bastone per ciechi