Tragedia in caserma, carabiniere calabrese si uccide con la pistola d’ordinanza

Il militare si è sparato un colpo alla testa. Inutili i soccorsi. E’ deceduto poco dopo l’arrivo del 118

Una tragedia inaudita che ha scosso la compagnia dei carabinieri di Chioggia, nello specifico, il Nucleo Radiomobile. Alle prime luci dell’alba di ieri mattina, infatti, un carabiniere calabrese, di Scalea, nel Cosentino, di 29 anni, Francesco Ciatto, ha deciso di togliersi la vita, sparandosi un colpo con la pistola di ordinanza. A sentire il rumore sordo del colpo di pistola sono stati i colleghi che hanno immediatamente provveduto ad allertare i soccorsi. Ma per lo sfortunato militare non c’è stato nulla da fare. E’ deceduto poco dopo l’arrivo al pronto soccorso.

Sconosciute le ragioni del suo gesto: addosso e nell’alloggio non ha lasciato biglietti ma potrebbe aver scritto un messaggio o una mail a qualcuno.