Serie C, due pareggi per Catanzaro e Vibonese nel quarto turno

Le aquile impattano 0-0 al Barbera contro il Palermo, i rossoblù rimontano e fanno 1-1 nel finale in casa della Fidelis Andria

Un Catanzaro spento, senza mordente, quello che impatta 0-0 al Barbera contro il Palermo nel match valido per il quarto turno in serie C. Si tratta del terzo pareggio consecutivo per le aquile di Calabro. Primo tempo condizionato dal caldo con ritmi bassi e poche emozioni. Prima dell’intervallo però i padroni di casa hanno l’occasione per sbloccare il risultato. Dall’Oglio chiama Branduani all’intervento, sulla respinta del portiere si avventa Brunori con Rolando che lo atterra. Per Cascone di Nocera è rigore. Lo stesso Brunori si incarica della battuta, spiazza Branduani ma centra il palo con palla che poi finisce fuori. Ripresa che regala ancora meno spunti e risultato che stancamente resta inchiodato fino al triplice fischio.

La Vibonese di D’Agostino torna a muovere la sua classsifica. Dopo il pareggio all’esordio contro il Picerno e le due sconfitte contro Virtus Francavilla e Juve Stabia, arriva un nuovo pareggio, questa volta in trasferta in casa della Fidelis Andria. Non una gara scoppiettante tra due squadre decisamente attardate in classifica. Nel primo tempo arriva il vantaggio dei padroni di casa al 39′ con Di Noia, che fa partire un bel sinistro che si insacca all’incrocio. Il pareggio dei rossoblù arriva nei minuti finali della ripresa con Sorrentino che di testa in tuffo trova lo spiraglio giusto per l’1-1.