Riscatto laurea: sul sito Inps un simulatore per calcolarlo. Come funziona

Il nuovo servizio online è disponibile sul sito web dell’Istituto di previdenza. Cos’è il riscatto della laurea e come ottenerlo

È disponibile sul sito web dell’Inps un nuovo servizio on line, utilizzabile su qualsiasi dispositivo mobile o fisso, per valutare gli effetti del riscatto della laurea ai fini pensionistici. Un nuovo mezzo per avere informazioni sulle varie tipologie di riscatto e sui possibili vantaggi fiscali e soprattutto avere una simulazione orientativa del costo del riscatto. Vediamo cos’è il riscatto della laurea e come funziona la piattaforma.

Cos’è e cosa si può riscattare

Il riscatto della laurea, valido esclusivamente per chi ha conseguito il titolo di studio, è un mezzo per valorizzare a fini pensionistici gli anni di studio.

Si possono riscattare i diplomi universitari (di durata non inferiore a due e non superiore a tre anni), diplomi di laurea (tra i quattro e i sei anni), diplomi di specializzazione (minimo due anni) conseguiti successivamente alla laurea, i dottorati di ricerca e titoli accademici introdotti dal decreto 3 novembre 1999 ovvero la laurea triennale e la laurea specialistica (corso biennale).

Come fare la simulazione

Basterà entrare nel sito dell’Inps, tramite qualsiasi dispositivo (pc, tablet e cellulare) e seguire il percorso ”Prestazioni e servizi > Servizi > Riscatto Laurea – Simulatore”. Per la simulazione non sono necessarie credenziali: le informazioni richieste, inserite in modo anonimo dall’utente, sono solo a scopo indicativo.
CONTINUA A LEGGERE QUI