Arrestato un sacerdote, accusa pesante: “Spacciava droga”

L’indagine è partita dall’arresto di un uomo di 40 anni, avvenuto a fine agosto

Don Francesco Spagnesi, parroco della chiesa dell’Annunciazione alla Castellina, e correttore della Misericordia, è stato arrestato stamani a Prato dalla squadra mobile diretta da Alessandro Gallo. Il religioso, 40 anni, è accusato di spaccio di droga. Don Spagnesi è stato messo agli arresti domiciliari dal gip Francesca Scarlatti che ha accolto la richiesta di misura cautelare presentata dalla procura. Le accuse sono di spaccio e importazione di sostanze stupefacenti. Il sacerdote da pochi giorni ha lasciato gli incarichi nella Parrocchia dell’Annunciazione nel quartiere pratese della Castellina.L’indagine è partita dall’arresto del pratese Alessio Regina, 40 anni, avvenuto a fine agosto. L’uomo aveva portato dall’olanda un litro di Gbl, la droga dello stupro.
Il sacerdote e il pratese, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, avrebbero organizzato festini a sfondo sessuale reclutando i partecipanti su un sito di incontri. Festini che andavano avanti da circa due anni. Sarebbero circa duecento le persone che in due anni hanno partecipato a queste serate.

CONTINUA A LEGGERE QUI