Wallet per criptovalute, come effettuare la scelta ideale

Per chi investe nelle criptovalute, o avesse intenzione di farlo, uno degli elementi determinanti è senza dubbio la scelta del wallet ideale, che consente di conservare i propri prodotti di investimento in sicurezza.

Un wallet è un portafoglio virtuale, ovvero un dispositivo elettronico o un’applicazione digitale che offre la possibilità di custodire le criptovalute e, al contempo, di effettuare transazioni e operazioni di compravendita. Scegliere tra i migliori wallet criptovalute è di fondamentale importanza sia per gli investitori esperti, sia per i principianti, che stanno iniziando ad addentrarsi in questo mondo.

Infatti, l’uso di questi dispositivi, oltre a facilitare le operazioni, costituisce un vero e proprio elemento di sicurezza, grazie alla presenza di apposite chiavi e di sistemi crittografati: qualsiasi wallet criptovalute di ottima qualità si basa infatti su tecnologie innovative che garantiscono la massima tutela.

A cosa serve un wallet per criptovalute

Le criptovalute, negli ultimi anni, soprattutto dopo il diffondersi del Bitcoin, stanno diventando sempre più popolari e rappresentano oggi una fonte di investimento molto apprezzata. Trattandosi di valute unicamente digitali, ovviamente anche il portafoglio deve essere del tutto virtuale e adattabile a qualsiasi importo e quantità di valuta.

Il successo delle criptovalute è dovuto in gran parte proprio a questa caratteristica, dell’essere una moneta digitale, che non necessita di strumenti fisici, come contanti o carte di credito: tutte le operazioni con Bitcoin e altre criptovalute vengono gestite unicamente online.

Un wallet è quindi un portafoglio virtuale che, pur essendo nato specificamente per la gestione delle criptovalute, permette di custodire anche altri prodotti finanziari e di effettuare trasferimenti di denaro anche a livello internazionale, rapidamente e in sicurezza.

Come funziona un wallet virtuale

Il wallet criptovalute è un protetto da un codice molto simile ad un Iban bancario, con il vantaggio di mantenere anonima l’identità del proprietario, offrendo così un livello di sicurezza ancora più elevato.

Un elemento fondamentale e importante del wallet è quello di poter essere personalizzabile, senza comunque rendere note le generalità di chi lo sta utilizzando, con la possibilità di utilizzo tramite pc o dispositivi mobili, come smartphone e tablet.

Le caratteristiche principali di un dispositivo di questo tipo sono la possibilità di avere il pieno controllo del proprio denaro senza necessità di ricorrere agli intermediari e il massimo rispetto della propria privacy, considerando che i sistemi di autenticazione e le crittografie che proteggono un wallet garantiscono la riservatezza.

Per quanto riguarda il funzionamento, il wallet per criptovalute dispone di due chiavi, una pubblica, necessaria per le transazioni, e una privata, che rappresenta il più importante fattore di sicurezza.

Tecnicamente, un wallet criptovalute può essere costituito da un elemento del tutto digitale, ad esempio un software o un’applicazione: questo tipo di prodotto viene di solito messo a disposizione direttamente dalle piattaforme di trading online ai propri utenti.

La seconda alternativa è il wallet hardware, ovvero un dispositivo simile ad una chiavetta Usb che si basa su diversi sistemi di sicurezza, quli possono essere firmware, chiavi Pin e ulteriori componenti hardware.