Il provider di Casino Playtech annuncia il nuovo Presidente Brian Mattingley

Playtech, azienda specializzata nello sviluppo di software per il gioco d’azzardo online ed ormai leader nel panorama internazionale, ha da poco annunciato il nuovo Presidente non esecutivo, che ha di fatto preso il posto di Claire Milne dal 1° giugno 2021. Una svolta per Playtech, che si avvia ora verso nuovi successi e che potrà contare su una figura di spicco come Brian Mattingley in un momento già di per sé decisamente positivo per l’intero settore del gaming online.

Ulteriori informazioni sul casino Playtech si possono trovare facilmente in rete: oggi vedremo cosa è accaduto ai vertici della società e come si evolverà la situazione nel prossimo futuro. D’altronde, stiamo parlando di uno degli sviluppatori di software di gaming più famoso nel panorama internazionale e le scelte che verranno prese nei prossimi mesi saranno decisive.

Le dimissioni (non spontanee) di Claire Milne

A dire il vero, Claire Milne si è vista in qualche modo costretta a dimettersi dal suo ruolo di Presidente di Playtech: a quanto pare non si è trattato di una decisione spontanea. Ha infatti dovuto affrontare un voto di protesta all’assemblea generale per via del numero di donne presenti nella sua sala del consiglio. Ad accendere gli animi è stato Glass Lewis, importante consulente di procura, che secondo quanto riportato da Sky News ha invitato gli azionisti ad opporsi alla rielezione di Claire Milne. Il motivo sembra essere legato al fatto che nel suo consiglio un terzo degli amministratori doveva essere rappresentato da donne e così non è stato.

La mossa di Lewis tuttavia è apparsa alquanto strategica, anche perché estromettere una delle poche donne dal consiglio non ha fatto altro che aumentare lo squilibrio di genere già presente, soprattutto alla luce dell’elezione di Brian Mattingley.

Chi è Brian Mattingley, il nuovo Presidente di Playtech

Lasciando per il momento da parte le manovre che hanno portato alle dimissioni di Claire Milne, una cosa è certa: al suo posto adesso c’è Brian Mattingley. Tra gli obiettivi del nuovo Presidente di Playtech, secondo quanto dichiarato dalla stessa società, c’è proprio quello di effettuare una revisione completa delle strutture di governance per garantire quella diversità di genere all’interno del consiglio che la Milne non era stata in grado di rispettare. Da questo punto di vista è ancora tutto da vedere naturalmente: il nuovo Presidente è entrato ufficialmente in carica il 1° giugno ed è ancora presto per trarre delle conclusioni sul suo operato. L’attenzione nei suoi confronti è comunque molto alta, perché la scelta di questo personaggio non ha messo proprio tutti d’accordo per ovvie ragioni.

La nomina di Mattingley ha infatti attirato anche l’opposizione di alcuni investitori, non molto fiduciosi nei suoi confronti per via del suo precedente ruolo in Football Index. Va ricordato infatti che Mattingley è l’ex Presidente dell’ormai noto sito di scommesse sul calcio, che dopo l’improvviso crollo di marzo ha catapultato moltissimi utenti in una perdita collettiva di quasi 90 milioni di sterline. Avere fiducia in questo personaggio non è dunque facile, alla luce di quanto accaduto poco prima della sua nomina a Presidente in Playtech.

Playtech punta tutto sull’esperienza di Mattingley

Al di là dei trascorsi e delle ombre che inevitabilmente oscurano la figura di Brian Mattingley, sulla sua grandissima esperienza nel settore non si può certo discutere ed è proprio su ciò che Playtech sta puntando il tutto e per tutto. Parliamo d’altronde di uno dei maggiori protagonisti nel campo del gaming e del gioco d’azzardo e ci si attende che sarà in grado di fare grandi cose nei prossimi mesi. Brian Mattingley ha dimostrato in più occasioni di avere le carte in regola per un ruolo dirigenziale come questo e Playtech ha ottime possibilità di crescita grazie a questa nuova figura nel ruolo di Presidente.

La stessa Milne ha riconosciuto che Mattingley è la persona giusta per prendere il suo posto, non solo per la sua significativa esperienza nel mondo del gioco d’azzardo online ma anche per il suo alto livello per ciò che concerne la governance aziendale. Adesso dunque sta a lui dimostrare di aver meritato questo posto all’interno di un’azienda che ricordiamo rimane sinonimo di qualità e sicurezza nel settore. Gli appassionati di Casinò online d’altronde lo sanno molto bene: Playtech offre un range di prodotti davvero molto ampio, dalle slot machine alla roulette, dal blackjack al vero e proprio casinò. Mattingley dunque si inserisce in una situazione già ben avviata, in un momento che migliore di questo non poteva essere visto il grandissimo successo dei casinò online nell’ultimo anno.