Sorpreso dai carabinieri dopo furto in appartamento, arrestato commerciante

L’agitazione mostrata al momento del controllo e un cellulare di cui non conosceva nemmeno la password hanno contribuito ad alimentare i sospetti dei carabinieri di Marina di Gioiosa Jonica

A Marina di Gioiosa Jonica nel Reggino, nei giorni scorsi, i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato Salvatore Petrolo, 48enne, commerciante del luogo, incensurato, con l’accusa di furto aggravato in quanto sorpreso mentre usciva con atteggiamento circospetto dal portone di un’abitazione.

È bastato poco ai carabinieri della locale Stazione a capire che qualcosa non andava e che quell’abitazione dove l’uomo è stato avvistato non fosse la sua: l’agitazione mostrata al momento del controllo e un cellulare di cui non conosceva nemmeno la password di sblocco hanno contribuito ad alimentare i sospetti dei militari, che in poco tempo sono riusciti ad addivenire a quanto accaduto poco prima e che pertanto, secondo quanto sostengono gli investigatori, l’uomo avesse asportato quel cellullare proprio all’interno dell’abitazione dalla quale furtivamente si stava allontanando.