Serie C | Il Catanzaro presenta Rolando: “Mai avuto problemi con il Catanzaro”

Il calciatore e il direttore generale giallorosso Foresti hanno spiegato i retroscena del precedente rifiuto di Rolando

Il Catanzaro ha presentato in conferenza stampa il suo ultimo ingaggio, il laterale genovese, ex Reggina, Gabriele Rolando. Una trattativa lunga e tribolata quella che ha portato l’esterno in giallorosso, che solo pochi giorni fa aveva fatto registrare il rifiuto del giocatore, una trattativa sulla quale i diretti interessati hanno tenuto a fare alcune precisazioni. Il direttore generale del Catanzaro Diego Foresti ha precisato che “quando si interruppe la vicenda per il passaggio di Rolando dalla Reggina al Catanzaro, mi era sembrato giusto evidenziare che non era assolutamente un problema economico e lo confermiamo anche oggi. Gabriele non ha rifiutato il Catanzaro, ma il venir via da Reggio in quel momento: un “no” che avrebbe detto a qualsiasi altra società”. Foresti ha detto che dopo 25 giorni di trattativa – ormai chiusa – la scelta del calciatore lo aveva comunque sorpreso. “Tuttavia – ha proseguito – io penso che un ragazzo di ventisei anni possa tranquillamente sbagliare decisione o prenderla in modo affrettato. Del resto il suo ripensamento è arrivato dopo appena 20 ore quando Pacini, il suo procuratore, mi ha chiamato per riavviare il tutto. Tengo a sottolineare – ha aggiunto – che Gabriele non ha offeso il Catanzaro o la città e che subito ha chiamato il mister, colui che l’ha voluto e lo deve schierare in campo, il quale assieme alla società tutta ha dato l’ok per il suo arrivo”. Il direttore generale si è quindi soffermato sulle qualità del calciatore: “Rolando non ha eguali nella categoria, è stato sempre il nostro piano “A”. Ha chiesto scusa e ha dimostrato di essere prima di tutto uomo che, per noi, è una cosa importante. Voglio tra l’altro aggiungere che ha rinunciato a una buona parte del suo stipendio: questo vuol dire che è convinto di venire qui nonostante potesse andare ovunque”.

Da parte sua Rolando ha ringraziato il direttore e il presidente “per tutte le belle parole spese nei miei confronti. Sulla trattativa ha detto tutto il direttore: ci tengo a sottolineare che non ho mai avuto niente contro il Catanzaro, anzi su questa società ho ricevuto tanti feedback positivi. Del resto – ha concluso – conosco il pubblico caloroso ed è un piazza che si presenta da sola”. Il calciatore ha ribadito di aver avuto “problemi personali con la Reggina ma la decisione di dire “no” al Catanzaro è stata affrettata. Adesso voglio pensare al campo e conoscere i miei compagni. Ringrazio tutti per avermi aspettato e non vedo l’ora di cominciare. Capisco le critiche dei tifosi, ma mi farò perdonare. Sono arrivato con lo spirito di vincere il campionato: conosco le ambizioni e so che si dovrà fare meglio dello scorso anno”.