I farmacisti calabresi incontrano il sottosegretario alla Salute Costa

L’incontro si è tenuto presso il Rettorato dell’UMG di Catanzaro. Esposte al rappresentante del Governo le problematiche sulle vaccinazioni in farmacia

Incontro molto partecipato quello che si è tenuto presso il Rettorato dell’Università Magna Graecia di Catanzaro con il sottosegretario alla Salute Andrea Costa. A promuoverlo Ordini e sindacati dei farmacisti calabresi ancora alle prese con la dotazione di un solo siero, lo Janssen, destinato di fatto agli over 60 privi di patologie e per questo poco utilizzato in quanto la fascia anagrafica risulta già quasi interamente coperta. Questo l’aspetto fatto presente al rappresentante del ministro Speranza dagli intervenuti, ospiti del rettore Giovambattista De Sarro: il presidente dell’Ordine di Catanzaro Vitaliano Corapi, la presidente dell’Ordine di Reggio Calabria Daniela Musolino ed il presidente dell’Ordine di Crotone Levino Rajani; la presidente dell’Ordine delle Professioni sanitarie Opi Catanzaro Giovanna Cavaliere, il presidente di Federfarma Crotone Francesco Malena ed il presidente di Federfarma di Reggio Calabria Ettore Greco Squillace, il vicepresidente dell’Ordine di Catanzaro Massimo Fresta, il Josè Aloe componente del direttivo ordinistico di Catanzaro, docenti universitari come Donatella Paolino e titolari di farmacia come Stefano Raspa. Il sottosegretario Costa ha preso atto delle legittime osservazioni dei farmacisti calabresi promettendo di sottoporle al ministro per una soluzione tempestiva ed efficace. I farmacisti hanno ringraziato l’emissario del dicastero alla Salute accompagnandolo nelle visite alla stessa Università del capoluogo, all’hub vaccinale di Catanzaro (Lido) ed a quello di Lamezia Terme (ospedale).