Ritorna il Bivona Beach Festival 2021, parole d’ordine: sport, divertimento e socialità (VIDEO)

“Mi permetto di essere un po’ romantico: abbiamo vissuto la nostra infanzia su queste spiagge e ci siamo resi conto, da adulti, che probabilmente i nostri figli non avranno la possibilità di avere i nostri stessi ricordi”

Oltre un anno di pandemia non ha di certo fermato la voglia di promuovere il territorio grazie a sport e divertimento. Era il 2016 quando un collettivo formato da giovani che hanno a cuore le sorti di Bivona, una delle frazioni costiere di Vibo Valentia, ha deciso di dar vita ad un festival sulla spiaggia pubblica. In soli 13 giorni il tutto si era materializzato. Oggi il Bivona Beach Festival è una realtà ormai solida. Nonostante il brusco stop dello scorso anno (durò una sola giornata a causa delle restrizioni per il Covid-19), quest’anno i giovani hanno deciso di lanciarsi a capofitto nell’organizzazione dell’evento, che durerà dall’11 al 14 agosto. Quello che era un collettivo oggi è una associazione di promozione sociale: Vibers.

“L’edizione 2021, la prima dopo il lockdown dovuto all’emergenza Covid, si pone come occasione di ritorno alla socialità e rappresenta un’occasione formidabile – fanno sapere i ragazzi di Vibers – per tornare ad esplorare i rapporti umani ed incontrare la comunità in un ambiente divertente e positivo. Bivona Beach Festival si svolgerà, come di consueto, in Piazza Marinella a Bivona (VV) e sulla spiaggia antistante ed offrirà agli utenti una location organizzata in maniera ancora più funzionale e sicura garantendo, nel contempo, tanto divertimento con nuove attività sportive e ludiche per grandi e piccoli”. “Mi permetto di essere un po’ romantico – aggiunge uno degli organizzatori – abbiamo vissuto la nostra infanzia su queste spiagge, e ci siamo resi conto da adulti che probabilmente i nostri figli non avranno la possibilità di avere i nostri stessi ricordi: qui era un luogo di concerti, proiezioni, eventi sportivi, e vogliamo che sia così anche in futuro”.

Inoltre è stata aggiunta un’ulteriore giornata di attività rispetto alle edizioni passate, per andare incontro agli utenti. L’evento non sarà circoscritto solamente nei giorni a cavallo di Ferragosto: “Abbiamo pensato di far sì che Bivona Beach Festival diventi un evento di raccolta fondi durante il quale esporre personalmente, ogni anno, un progetto firmato Vibers da realizzare nei mesi successivi sul territorio”, hanno continuato i giovani dell’associazione.