Vaccino “obbligatorio”, Costa: “Green pass anche per le badanti”

Il sottosegretario alla Salute: “Bisogna tutelare i nostri anziani”. E Speranza pensa alla scuola: “Tutto il personale deve vaccinarsi”

Roma, 25 luglio 2021 – Mentre si parla di ‘effetto Draghi’ nella corsa al vaccino, in Italia si comincia a discutere anche di estendere l’obbligo di vaccino anti Covid ad altre categorie, oltre al personale sanitario. E così la politica si divide sull’opportunità di obbligare anche gli insegnanti e i lavoratori della scuola a immunizzarsi, per garantire la ripartenza a settembre in presenza: ipotesi fortemente caldeggiata dal ministro Speranza. Ma ora dal sottosegretario alla Salute Andrea Costa arriva anche la proposta del vaccino obbligatorio – e quindi del Green pass – per le badanti, come già avviene in Francia. Intanto il Governo è al lavoro per prevedere da fine agosto il Green pass obbligatorio anche su treni, navi e aerei.

“Un tema sul quale assumersi l’impegno – spiega Costa al Tg4 – D’altronde quando abbiamo introdotto l’obbligo vaccinale per il nostro personale sanitario siamo partiti proprio da qui, nel voler tutelare i nostri anziani e i più fragili. Dopo di che si tratta di un rapporto tra privati quindi non facile da gestire. È chiaro che dobbiamo mettere in atto tutti quei provvedimenti che permettano di tutelare in nostri anziani anche compreso prevedere il Green pass e obbligo vaccinale per chi segue i nostri anziani. Credo che il prezzo che hanno pagato i nostri anziani sia già troppo alto e non possiamo permetterci di fare altri errori”.
CONTINUA A LEGGERE QUI