Vibo “Capitale del Libro 2021”, Pd: “Opposizione sia messa a conoscenza del progetto”

Critiche per il fatto che del progetto presentato “solo i pochi addetti ai lavori conoscono i dettagli”. Chiesta una discussione sulla biblioteca comunale

Vibo Valentia città “Capitale del Libro 2021”, un titolo “che ci riempie di orgoglio”, ma “peccato che questa soddisfazione sia avvenuta contemporaneamente alla chiusura (per lavori strutturali) della storica biblioteca comunale sulla cui vicenda il Pd si è interessato esprimendo le proposte che consentono la continuità del servizio”. Così l’esponente cittadina del Partito Democratico Teresa Esposito, che avanza pubblicamente una richiesta: “Chiediamo all’amministrazione, nella persona della sua sindaca, per il principio della trasparenza, di mettere a disposizione delle minoranze il progetto perché si possano conoscere nei dettagli gli eventi culturali di cui godrà la città“.

L’esponente dem esprime comunque nuovamente soddisfazione per il traguardo raggiunto, precisando però che del progetto presentato “solo i pochi addetti ai lavori conoscono i dettagli”.

Non solo, viene inoltre chiesto al sindaco Maria Limardo “chi, per conto del Comune, terrà i rapporti con l’ente erogatore garantendo l’esecuzione di quanto contenuto nel progetto”. “Per ciò che riguarda la biblioteca – conclude Esposito – chiediamo lumi rispetto agli atti dai quali si evincono le richieste di finanziamento dei lavori ed i tempi che si prevedono per la restitutio ad integri della sede, e di aprire una discussione in seno al Consiglio per reperire i locali dove momentaneamente viene trasferito il servizio”.