Brutta sorpresa nel Vibonese, Serra San Bruno e Fabrizia senz’acqua: sabotato impianto Sorical

Ignoti hanno divelto la porta di accesso e aperto le saracinesche di scarico dell’acquedotto, dirottando in un fiume l’acqua potabile diretta ai serbatoi dei due comuni

Nella notte è stato sabotato l’impianto Sorical, dello schema Alaco, che alimenta Serra San Bruno, Fabrizia e gli uffici del Corpo Forestale nel Vibonese. Ignoti hanno divelto la porta di accesso e aperto le saracinesche di scarico dell’acquedotto, dirottando in un fiume l’acqua potabile diretta ai serbatoi dei due comuni. A scoprire l’accaduto sono stati gli operai della Sorical, allertati dal Comune di Serra per l’assenza di acqua dai rubinetti di casa, per trovare l’eventuale perdita e invece si sono trovati di fronte ad un’azione di sabotaggio. Sorical ha presentato una denuncia ai carabinieri di Serra San Bruno.

Quanto è accaduto è molto grave – afferma il commissario Cataldo Calabretta – perché si profila il reato di interruzione di pubblico servizio e auspico che si possa fare piena luce sull’accaduto”.