Abusivismo nel Vibonese, alla Marinella di Pizzo rimossi due cancelli davanti area comunale (VIDEO)

La procedura di rimozione è nata dopo una segnalazione dei carabinieri all’Ufficio tecnico comunale. Il commissario Reppucci punta a “cambiare registro”

Nella mattina di ieri il commissario del Comune di Pizzo (in provincia di Vibo Valentia), Antonio Reppucci, si è recato nella nota località “Marinella” dove erano presenti due cancelli che delimitavano, in modo sembrerebbe abusivo, un’area comunale. E per questo andavano rimossi per restituire spazi alla collettività. Sul posto anche il comandante della Polizia locale, Giulio Dastoli, il responsabile dell’Ufficio Tecnico, Nicola Donato, il responsabile della squadra manutenzione, Roberto Carchedi e quattro operai comunali. A riportare la notizia è l’edizione odierna della Gazzetta del Sud, che precisa che il presunto autore dell’abuso ha respinto le accuse affermando di aver usucapito l’area.

Non la pensano così, però, i tecnici comunali che hanno effettuato i controlli e quella risulterebbe ancora – a pieno titolo – un’area comunale alla quale sarebbe stato impedito l’accesso. La procedura di rimozione è nata dopo una segnalazione dei carabinieri all’Ufficio tecnico comunale. “Per anni si è fatto quello che si voleva nell’indifferenza generale – ha dichiarato Reppucci alla cronista della Gazzetta – impossessandosi di terreno pubblico. Dormivano tutti? Tanto il Comune quanto le forze politiche? È arrivato il momento di cambiare registro”.