Vibo, presentato il film realizzato dai ragazzi del Liceo Morelli-Colao (VIDEO)

Il lungometraggio è stato realizzato nel novero del PON patrocinato dal MIUR e dal MIBACT per la programmazione di Cinema e immagini per la scuola

“Intersezioni”. Questo è il titolo scelto dai ragazzi del Liceo Morelli-Colao, per il loro lungometraggio realizzato nel novero del PON patrocinato dal MIUR e dal MIBACT per la programmazione di Cinema e immagini per la scuola e più specificatamente Il piano monitor 440 scuola dal titolo Visioni Fuori Luogo. Si è concluso il lavoro tecnico ed artistico in un tempo assolutamente da vero tour de force, poiché a causa della pandemia, i previsti nove mesi di attività, sono stati ridotti dal Ministero a soli due mesi. Docenti, esperti ed i ragazzi si sono così dovuti lanciare nel vivo delle attività senza la possibilità di fermarsi un attimo. Ospiti di Raffaele Suppa Dirigente Scolastico dell’ I. I. S.Morelli-Colao si è svolta la conferenza stampa di presentazione del lungometraggio, alla presenza di Daniela Rambaldi presidente della Rambaldi Promotions, Giuseppe Lombardi vice presidente della medesima associazione, Salvatore Lopreiato coordinatore del PON, Giancarlo Staropoli responsabile della parte progettuale.

Non sono mancate le istituzioni, in primis il Presidente della provincia di Vibo Valentia Salvatore Solano ed in rappresentanza del Comune l’Assessore Michele Falduto, i quali hanno sottolineato la grande partecipazione dei ragazzi ai lavori di realizzazione del film e la splendida realtà didattico-formativa dell’istituzione scolastica molto attiva su più fronti rappresentata dal liceo Morelli-Colao. “L’esclusivo progetto di caratura nazionale ci fa ben sperare – ha esordito il presidente Solano – affinché questi giovani costituiscano l’esempio che nel nostro territorio si possono svolgere non soltanto attività scolastiche ma anche dei progetti che appassionino i ragazzi, assecondando le loro inclinazioni artistiche ed i loro desideri “. L’intervento di Lopreiato ha inteso puntualizzare come tecnicamente ed artisticamente i ragazzi siano stati divisi in varie professionalità, creando un vero e proprio cast e troupe di tecnici: “Ci sarà ancora da affinare alcune sfumature del prodotto finito, ma siamo già consapevoli che come prima volta i ragazzi hanno fatto molte esperienze dirette e sul campo, immediatamente dopo le lezioni degli esperti della Rambaldi Promotions che hanno tracciato le linee guida”.

L’intervento del Dirigente scolastico ha toccato vari aspetti della partecipazione attiva degli alunni e la capacità di “rispondere” a coloro credano che questa generazione sia apatica e priva di stimoli: “allorquando si è data l’opportunità di seguire il desiderio di svolgere un lavoro così entusiasmante, i nostri alunni hanno dato il meglio in un unica direzione, quella di iniziare e portare a compimento il piano di lavoro ; il plauso va fatto appunto sottolineando questo aspetto che ha messo in luce la concretezza ed il senso spiccatissimo di responsabilità, atteso che si sta parlando di ragazzi e ragazze di 16-18 anni. Siamo quindi lieti dei tanti significati di questa giornata conclusiva “. Il lavoro filmografico sarà ora passato al vaglio di Victor Rambaldi che appuntera’ alcune criticità inevitabili, considerato che il prodotto è fatto da ” absolute beginners”.

Da Settembre in poi inizierà una lunga lista di partecipazioni a concorsi e festival del cinema, che abbiano la sezione dedicata ai lavori di ragazzi o di esordienti : “il primo grande evento ove verrà presentato il trailer del film- conclude Giuseppe Lombardi – sarà il Mediterraneo film Fest, per proseguire con Cinecittà World, il festival di Alessandria Adelio Ferrero ed altri che comunicheremo lungo la via della promozione “.