Incidente mortale a Vibo, forse un malore per “Gajneja”

A perdere la vita è stato il noto ristoratore, il cui locale ha costituito per anni un luogo di ritrovo per tutta la città

Indagini in corso per capire le cause del grave incidente stradale che nella tarda mattinata di ieri è costato la vita a Luca Russo, 78 anni, noto ristoratore di Vibo Valentia. L’uomo è deceduto sul colpo dopo che la sua vettura, da quanto è stato possibile ricostruire fino a questo momento, avrebbe perso il controllo, finendo per invadere la carreggiata opposta, lungo la quale viaggiava una giovane R.S., 30 anni, di Briatico, gravemente ferita e soccorsa in eliambulanza. L’incidente, verificatosi intorno alle 12 nei pressi della Stazione di Vibo Pizzo, ripropone il problema della viabilità precaria nel Vibonese. Infatti, la Statale 182 rappresenta al momento l’unica arteria che consenta di raggiungere la costa dal centro cittadino, per via della chiusura della strada di Longobardi, a causa dei lavori in corso per il ripristino della sede stradale. Inevitabili i disagi alla circolazione, rimasta totalmente bloccata per ore tra Vibo e Vibo Marina.

La vittima, soprannominata Gajneja, aveva una storia tutta sua. Era infatti il titolare di una nota trattoria vibonese, luogo di ritrovo per politici, uomini delle istituzioni, società civile e gente comune. Ovviamente i mezzi coinvolti nell’incidente sono stati sequestrati.