Vibo, intesa Comune-Corap: rimosse “tonnellate di rifiuti”, presto la videosorveglianza

Tra i compiti del Corap, ente pubblico regionale, anche provvedere al taglio della vegetazione lungo le strade: “Garantiamo decoro, igiene e sicurezza”

“Finalmente dopo mesi di lavoro, incontri e riunioni, è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra il Corap (ente pubblico della Regione Calabria) e l’Amministrazione comunale. Tramite l’assessorato all’Ambiente ieri mattina è stata avviata l’attività di rimozione delle numerose tonnellate di rifiuti e ingombranti presenti sulle strade di proprietà del Corap e che nel corso del tempo sono stati abbandonati da stolti e incivili, irrispettosi dell’ambiente e incuranti dei gravi danni inferti al territorio”. Così in una nota il Comune di Vibo, che aggiunge: “L’obiettivo dell’Amministrazione è certamente quello di pulire (attività questa espletata più volte) ma, soprattutto, di mantenere nel tempo le strade in condizioni di normale decoro“.

È per questo che a cura del Corap, per come stabilito in convenzione, “saranno installate delle telecamere di videosorveglianza al fine di multare pesantemente coloro i quali, incuranti delle regole del vivere civile, non esitano a porre in essere atteggiamenti inqualificabili come quello dell’abbandono dei rifiuti”. Successivamente sarà compito del Corap provvedere al taglio della vegetazione spontanea che cresce lungo gli argini delle strade. La proficua collaborazione fra i due enti “garantirà nel tempo il decoro, l’igiene e la sicurezza di strade che peraltro si trovano vicine al centro abitato“.