Vibo, atti vandalici nel palazzetto di Moderata Durant: “Chiediamo collaborazione dei genitori”

Svuotati e rubati degli estintori che non sono durati neanche ventiquattro ore: erano stati installati ieri mattina. Brutta sorpresa per la Todo Sport alla vigilia di un’importante partita

Atti vandalici a Vibo Valentia nella struttura sportiva di Moderata Durant, in concessione alla società Todo Sport. Alla vigilia della gara 1 della finale play off promozione in serie B, che si terrà oggi, infatti, dirigenti e giocatrici hanno avuto una brutta sorpresa: “Siamo arrivati all’impianto dopo che ci avevano avvisato di aver visto entrare dei ragazzi – ci spiegano dalla società – e quando siamo arrivati abbiamo avuto la brutta sorpresa: hanno preso gli estintori, li hanno svuotati ovunque nell’impianto e poi uno è stato scaraventato fuori dalla recinzione e l’altro non lo abbiamo trovato“.

Un atto di vandalismo, una “ragazzata” che non lo rende certo meno grave, che fa ancora più male se si pensa che gli estintori non sono durati neanche ventiquattro ore: “Dopo aver ottenuto le autorizzazioni li avevamo installati proprio ieri mattina“. Sul posto è intervenuta anche la Polizia a cui è stata sporta denuncia.

Non è certo la prima volta che qualcuno si intrufola nell’impianto, ci spiegano, visto che si tratta di una semplice tendostruttura. Tuttavia negli altri casi “giocavano dentro e quello non è un problema”. “Come dirigente responsabile dell’associazione, che poi è quella che gestirà questo impianto – ha detto ai nostri microfoni Claudio Torchiachiedo la collaborazione soprattuto dei genitori di questi ragazzi, per far capire loro è un bene pubblico e va tutelato da tutti noi. Ci diano una mano”. “Non vediamo l’ora di poter aprire l’impianto – ha aggiunto – per permettere a tutta la cittadinanza di poterne usufruire, anche a questi ragazzi che sono in giro perchè non sanno cosa fare”.