Vibo, contributo ad imprese dalla Camera di Commercio

L’intento è sostenere le aziende nei processi di digitalizzazione e automazione, favorendo così, continuità operativa nonché slancio alla ripartenza nella fase post-emergenziale

Contributi a fondo perduto per micro, piccole e medie imprese del territorio vibonese, per sostenerle nei processi di digitalizzazione e automazione, favorendo così, continuità operativa nonché slancio alla ripartenza nella fase post-emergenziale. Li ha predisposti la Camera di Commercio di Vibo Valentia. I contributi, sotto forma di voucher sono destinati alle imprese di tutti i settori economici che ne faranno richiesta secondo criteri, termini e modalità previste dall’apposito bando pubblicato sul sito istituzionale www.vv.camcom, home page, sezione News. L’intervento, che si inquadra nelle attività previste dal Piano Transizione 4.0 e del progetto “Punto Impresa Digitale” (PID), persegue e prosegue la promozione e la diffusione della cultura e della pratica digitale tra gli operatori economici come leva strategica di sviluppo competitivo, anche attraverso approcci green oriented del tessuto produttivo locale.

“E’ una nuova ed ulteriore opportunità che vogliamo dare alle nostre imprese – dice il Commissario della Camera di Commercio di Vibo Valentia Sebastiano Caffo – per favorire i loro investimenti produttivi soprattutto in questo momento in cui serve non solo incoraggiarli ad avere speranza quanto invece aiutarli concretamente nella ripresa delle attività e nel programmare il futuro con fiducia e ottimismo. Da qui il nostro intervento di erogazione di contributi a fondo perduto alle imprese per modernizzare processi produttivi e gestionali in modo da essere concorrenziali su un mercato dinamico e in continua evoluzione. La digitalizzazione, verso cui ormai è orientato il mondo moderno in ogni sua espressione –sottolinea Caffo- rappresenta infatti un guadagno in efficienza, rapidità, controllo a tutto vantaggio dell’immagine aziendale, del rapporto con i propri stakeholders, quindi, del proprio business”. “Digitalizzare –dice poi il Segretario dell’Ente Bruno Calvetta – vuol dire infatti semplificare e risparmiare utilizzando la tecnologia con soluzioni diverse a secondo delle proprie necessità. E’ quello che serve oggi alle imprese ed è quello che la Camera di Commercio di Vibo Valentia, interprete delle loro esigenze e interlocutore attento, propone con indicazioni coerenti alle dinamiche dei mercati e con finanziamenti reali per attivare interventi utili che diventano così sostenibili”.