Regionali, il centrosinistra verso la candidatura di Maria Antonietta Ventura

Il Pd avrebbe sciolto le riserve calando sul tavolo la presidente del Comitato regionale per l’Unicef della Calabria

Secondo alcune indiscrezioni, Pd e M5s hanno scelto la candidata alla carica di presidente della giunta regionale. Si tratta di Maria Antonietta Ventura, che dovrebbe guidare l’alleanza di centrosinistra-M5S. Il Partito democratico avrebbe, dunque, sciolto le riserve sul nome, puntando su un profilo di riferimento del mondo dell’imprenditoria ma che poco ha a che fare con quello della politica.

Maria Antonietta Ventura, classe ’68, lo scorso 15 febbraio è stata eletta presidente del Comitato regionale per l’Unicef della Calabria, chiamata a ricoprire il ruolo di Francesco Samengo. Imprenditrice e madre di due figli, Maria Antonietta Ventura è anche presidente del Cda del Gruppo Ventura, che opera nel settore industriale dell’armamento ferroviario, e vive e lavora in Calabria, a San Lucido, nel Cosentino. Sin da giovanissima entra in contatto con il mondo industriale dell’armamento ferroviario, attività avviata dal nonno nel primo ventennio del secolo scorso ed affermatasi sotto la guida del padre, all’età di 20 anni è entrata ufficialmente nell’attività di famiglia che oggi è un’azienda leader europeo in tale settore per lo scartamento ridotto, e terza a livello nazionale, con un una forza lavoro di settecento dipendenti diretti.