Vibo, 15 anni dopo si aspettano ancora 11 milioni per l’alluvione del 2006

Il caso sollevato dal consigliere Schiavello: “Con senatori e consiglieri regionali è una follia non averli”. Ma il presidente Spirlì rassicura: “Non sono spariti”

Nervi tesi nella giornata di ieri nella commissione Lavori pubblici del Comune di Vibo Valentia. In un momento in cui la politica vibonese sembra particolarmente nervosa, infatti, a scaldare ancora di più gli animi è stata la presunta scomparsa di un finanziamento regionale di ben 11,4 milioni di euro che l’Amministrazione aspetta giusto da qualche annetto: erano stati stanziati per la messa in sicurezza del territorio dopo la tristemente nota alluvione del 2006.

A distanza di 15 anni quei soldi non solo non sono mai arrivati ma adesso – come ha dichiarato il consigliere di Forza Italia Antonio Schiavello, che ha sollevato il caso in Commissione creando un acceso dibattito anche all’interno della maggioranza – sembra siano evaporati. Puff, volatilizzati, non ci sono più. “L’assessore – ha dichiarato Schiavello – mi ha riferito che nel bilancio di previsione della Regione la quota è 0: non c’è un euro di quel finanziamento destinato al comune di Vibo“.

Alla fine, dopo un dibattito dai toni inutilmente aggressivi, diversi consiglieri hanno chiesto di convocare urgentemente gli organi preposti, a partire dal vice sindaco Domenico Primerano o dall’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Russo, per conoscere nel dettaglio la situazione. “Dobbiamo capire che fine hanno fatto quei soldi“, hanno affermato i consiglieri. Ancora più perentorio Antonio Schiavello: “Con senatori e consiglieri regionali (vibonesi, ndr) è una follia non averli: sono soldi nostri, che appartengono a Vibo. Invito la commissione a fare le barricate in Regione se necessario“.

Nella mattina di oggi è arrivata, tramite un comunicato, la rassicurazione del presidente della Regione Nino Spirlì, che parla di 15 (e non 11) milioni di euro. “È difficile comprendere quale sia stata la fonte informativa che abbia potuto alimentare dubbi e timori relativi alla presunta sparizione di queste risorse dal bilancio regionale. In qualità di presidente, nonché di assessore al Bilancio della Regione, voglio quindi rassicurare l’amministrazione, il consiglio comunale e tutti i cittadini di Vibo Valentia: non c’è stata alcuna sottrazione di risorse. I fondi destinati alla città – conclude Spirlì – aspettano soltanto di essere utilizzati per far fronte, finalmente, ai devastanti effetti di quel tragico alluvione, le cui ferite sono, purtroppo, ancora sotto gli occhi di tutti”. Basterà un comunicato stampa o il Comune di Vibo, che aspettava una risposta formale dalla Regione, cercherà ancora di vederci chiaro e recuperare quelle importanti risorse?

Fondi alluvione Vibo, Spirlì: “Nessuno scippo, i 15 milioni sono ancora disponibili”