Eccellenza | Salvato il titolo sportivo dell’Isola Capo Rizzuto

Assessore Friio: “il cuore di Isola Capo Rizzuto mi ha aiutato a mettere insieme la cifra necessaria per saldare il debito presso il comitato regionale della Lega Nazionale Dilettanti”

E’ stato regolarizzato nella data odierna il saldo iscrizione della stagione 2020/2021 della squadra F.C. Isola Capo Rizzuto. L’obiettivo dell’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Maria Grazia Vittimberga, era quello di salvare il titolo sportivo, consegnato al comune nei giorni scorsi da parte della vecchia società, e grazie all’impegno dell’Assessore allo Sport Salvatore Friio l’obiettivo è stato raggiunto. E’ proprio lo stesso Friio a spiegare come si è giunti alla soluzione senza far pesare la spesa sulle casse comunali: “Sono stati 15 Giorni intensi, di lavoro silenzioso e minuzioso, ascoltando tutti. Tante sono state le chiamate di preoccupazione da parte dei tifosi storici – continua l’Assessore – che mi chiedevano di non far perdere la squadra, ma li ho sempre rassicurati perché dal momento in cui abbiamo avuto il titolo in mano sono sempre sicuro di riuscire a salvare il titolo, a costo di dover mettere interamente mano al portafoglio. Ma questo problema non c’è mai stato – sottolinea Friio – perché il cuore grande di Isola Capo Rizzuto mi ha aiutato a mettere insieme la cifra necessaria (€ 2.274,00) per saldare il debito pregresso presso il comitato regionale della Lega Nazionale Dilettanti. Il contribuito è arrivato un po’ da tutti i versanti: giunta, amministrazione, ex dirigenti, imprenditori, alcuni dipendenti comunali e il Juventus Club”.

L’impegno dell’Assessore Friio è andato oltre il semplice impegno per raggiungere la somma del debito: “Inoltre, nella giornata di giovedì 10 giugno ho portato in Giunta una proposta, naturalmente approvata all’unanimità, che garantisce già i costi d’iscrizione al prossimo campionato (2021/22) di Eccellenza. Allo stesso tempo abbiamo avviato l’iter per l’individuazione di una nuova compagine Societaria che dia le giuste garanzie di solidità, serietà e progettazione, alla quale sarà poi ceduto il titolo sportivo”.