Covid: impennata di contagi a Cessaniti, sindaco firma nuova ordinanza

L’ordinanza contiene nuove misure cautelari, preventive e temporanee mirate al contenimento dell’emergenza epidemiologica e alla tutela della salute pubblica

L’impennata di nuovi contagi da Coronavirus sul territorio comunale di Cessaniti ed in particolare nella frazione di Pannaconi hanno indotto il sindaco Francesco Mazzeo a firmare una nuova ordinanza con la quale vengono istituite nuove misure cautelari, preventive e temporanee mirate al contenimento dell’emergenza epidemiologica e alla tutela della salute pubblica dal contagio dal virus Sars-CoV-2.

In particolare il sindaco dispone la chiusura del Cimitero di Pannaconi dal 12 al 19 giugno, garantendo l’apertura solo per il ricevimento, l’inumazione e la tumulazione delle salme; vieta, nella frazione Pannaconi, qualsivoglia forma di assembramento in violazione delle norme per il contenimento del fenomeno pandemico; vieta su tutte le piazze di Pannaconi lo stazionamento, consentendo il solo transito; impone ai Titolari degli esercizi commerciali e di servizi di Pannaconi, (Bar, Pasticceria, Fiorai, ecc…), di osservare un periodo di chiusura e di interruzione della propria attività, dal 12 al 19 giugno, evitando anche il ricorso all’asporto; dispone la sospensione della attività didattiche, fino alla fine dell’anno scolastico 2020/2021; invita il parroco della Parrocchia di Pannaconi ad applicare quanto già stabilito dalla CEI e dalla CEC in tema di Celebrazioni Religiose, ovvero sospendere, dal 12 al 19 giugno, ogni celebrazione religiosa con concorso di popolo, da intendersi anche le Sante Messe, ivi comprese le esequie funebri. Viene inoltre fortemente sconsigliata ogni forma di attività motoria, anche all’aperto e anche in forma individuale.