Trovato con droga si innervosisce e aggredisce i poliziotti: arrestato

A insospettire gli agenti, durante un posto di blocco a Crotone, il fatto che i due uomini si sono mostrati non collaborativi e irrequieti

Erano venuti a rifornirsi di droga a Crotone per poi venderla a Rocca Bernarda. Questo quanto emerso dagli accertamenti effettuati dalla Polizia stradale di Crotone nel pomeriggio del 9 giugno, a seguito di un controllo, effettuato da una pattuglia a due soggetti a bordo della loro automobile.

I fatti. Gli agenti, nel corso di un posto di controllo sulla S.S. 106, in località Passovecchio del Comune di Crotone, hanno fermato un’auto con a bordo due individui i quali, al momento del controllo, si sono mostrati non collaborativi e irrequieti. Motivi che hanno spinto gli agenti a  procedere alla loro perquisizione, rinvenendo addosso ad uno dei due una busta contenente oltre 50 grammi di marijuana. A seguito di ciò il detentore della sostanza ha avuto una colluttazione con gli agenti, che lo hanno arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Successivi accertamenti – effettuati su disposizione della locale autorità giudiziaria presso le abitazioni dei due soggetti – hanno permesso, agli uomini della Polizia stradale, di rinvenire anche due bilancini per la pesatura, oltre ad altra sostanza stupefacente. Entrambi i soggetti sono indagati per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Un’attività – quella del monitoraggio – che la Polizia stradale di Crotone effettua costantemente lungo le principali arterie della provincia, al fine di verificare lo stato psicofisico dei soggetti che si mettono alla guida, oltre a contrastare, più in generale, la criminalità che circola sulle strade. Ne è una dimostrazione – oltre ai fatti succitati – anche il rinvenimento di sostanze stupefacenti, detenute per uso personale, a carico di altri due conducenti di veicoli solamente nell’arco dell’ultima settimana.