Rimborsi di viaggi causa Covid: come fare per richiederli

Il rischio di contrarre il virus purtroppo è ancora in agguato e quindi anche quello di vedere sfumare le proprie vacanze. Ecco cosa fare per non perdere anche i soldi

L’estate è alle porte, la voglia di vacanze si è moltiplicata a causa dei mesi di lockdown, e c’è la corsa a prenotare la casa per l’estate, l’albergo al mare o in montagna, l’agriturismo, il viaggio più o meno lontano, il traghetto per raggiungere una splendida isola o il biglietto del treno magari per un weekend in una città d’arte.
Ma per quanto la pandemia da Covid-19 stia rallentando e le vaccinazioni stiano sortendo un effetto positivo, il rischio di contrarre questa malattia è ancora in agguato: cosa fare dunque se alla vigilia della partenza risultiamo positivi a un tampone molecolare o a un test antigenico, insomma se ci ammaliamo? Non si partirà, vacanza rovinata e al danno potrebbe unirsi la beffa perché non è poi così facile ottenere il rimborso del denaro speso. Vediamo dunque come fare per non rimetterci soldi, o per lo meno contenere il danno.

CONTINUA A LEGGERE QUI