Iniziate a San Nicola da Crissa le riprese de “Il seme della speranza” (FOTO)

Lo short film è diretto da Nando Morra nell’ambito del Festival cinematografico “L’Arte del Corto” promosso dall’Amministrazione Comunale di Monterosso Calabro

Sono iniziati oggi, a San Nicola da Crissa, in provincia di Vibo Valentia, le riprese dello short film dal titolo “Il seme della speranza”, diretto dall’attore e regista napoletano Nando Morra e prodotto dall’associazione di promozione sociale Rampa Film, nell’ambito del Festival cinematografico “L’Arte del Corto”, giunto alla V edizione, promosso dall’Amministrazione Comunale di Monterosso Calabro con l’intento di sostenere e valorizzare i territori e i talenti locali. Il cortometraggio, atto a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tematiche del razzismo e del bullismo tra i giovanissimi, narra una storia che ha per protagonista un supplente di lettere, Tancredi, e tre ragazzi di prima media, classe in cui insegna: Samuele, Marco ed il siriano Nasser, arrivato in Italia cinque anni prima con sua madre, dopo una travagliata traversata del Mediterraneo e costretto a subire atti di bullismo e xenofobia. Il regista Nando Morra, da forte sostenitore della valorizzazione della territorialità, si è voluto avvalere di un cast artistico tutto calabrese, composto da attori professionisti e da giovani emergenti, per la prima volta sul set. Fermamente convinto che la Calabria, come gran parte del sud, sia terra di grandi talenti che meritano di essere giustamente valorizzati.

Il sindaco di San Nicola da Crissa, Giuseppe Condello, esprime così la sua soddisfazione per l’evento: “Abbiamo aderito al Festival L’Arte del Corto perché convinti che, nell’era moderna, il video sia uno strumento importante per la promozione del nostro territorio. Tale circostanza va nell’ottica della valorizzazione del processo di fusione con i Comuni vicini… attraverso immagini e paesaggi”.