Distrugge un bosco senza autorizzazioni: denunciato dai carabinieri

La superficie tagliata abusivamente, secondo una stima dei militari ammonterebbe a circa 13.000 metri quadrati

Un terreno è stato posto sotto sequestro e un 70enne è stato denunciato dai carabinieri forestali di Crotone per la distruzione di un bosco, con la presenza di specie tipiche della macchia mediterranea, nella località “Suvaretto”. La scoperta dei militari risale a ad alcuni giorni fa quando, nel corso di un controllo del territorio, la loro attenzione è stata attirata da un terreno privato dove erano presenti alcune ceppaie di alberi estirpati e frascame. In seguito ad un più approfondito controllo, i carabinieri hanno appurato che l’area – di oltre un ettaro – si presentava dissodata e livellata e che erano stati da poco tagliate ed estirpate piante tipiche della macchia mediterranea, tra cui quercia da sughero, orniello, perastro, oleastro, frammisti a lentisco, erica arborea. Sul posto i militari hanno trovato il proprietario del sito, un cittadino strongolese di quasi 70 anni, nonché un escavatore cingolato presumibilmente usato per i lavori.

L’uomo, che non aveva alcuna autorizzazione che legittimasse le lavorazioni effettuate, è stato denunciato alla Procura della Repubblica per l’estirpazione del bosco. L’area è stata sequestrata ed il sequestro è già stato convalidato dall’Autorità giudiziaria. La superficie tagliata, secondo una stima dei carabinieri, ammonterebbe a circa 13.000 mq.